Loro c’erano. C’erano ieri, c’erano oggi, ci sarebbero stati per sempre.
Carlo lo sapeva che era così, a dodici anni non poteva essere altrimenti. Non a San Felice, almeno.